Lasciati Ispirare

Consigli di viaggio

Itinerari

Chi Siamo

Top
  >  Inspire   >  Matrimonio a Las Vegas: cosa sapere prima del Sì!
Las Vegas di notte. Tutte le sue luci

Ho sempre pensato che la nostra prima volta a Las Vegas doveva essere memorabile. Non alla “Una notte da leoni” ma comunque indimenticabile! C’era solo un modo per renderla tale. E sì, visto e rivisto in tanti film, il matrimonio a Las Vegas con Elvis era uno dei nostri sogni da realizzare e allora quale occasione migliore del nostro primo viaggio nella città del peccato?

Matrimonio a Las Vegas con Elvis
Super show di Elvis!

Come sposarsi a Las Vegas? Il matrimonio a Las Vegas è davvero valido anche in Italia?

Queste sono le primissime domande che ci sono arrivate non appena i nostri parenti e amici hanno visto le nostre foto all’altare con Elvis.

Procediamo per punti.

A Las Vegas è possibile qualsiasi cosa. Pensate al matrimonio più assurdo che potreste mai organizzare e potete essere sicuri che ci sarà più di una cappella pronta realizzare il vostro desiderio. Ovviamente tutto ha un costo. E più ci spingiamo in là con la fantasia più soldini tiriamo fuori dal nostro portafoglio. E sulla sua validità o meno tutto sta a voi!

Quali documenti servono per un matrimonio a Las Vegas?

Tutto dipende dalle vostre volontà. Volete soltanto vivere un’esperienza divertente e romantica da ricordare in coppia?

O volete dire Sì lontano da tutti e lasciare da parte le lunghe e faticose problematiche di un matrimonio con 100 invitati?

Se la vostra risposta è la prima l’unica cosa che vi servirà è il passaporto, la prenotazione presso una cappella e il vostro partner in crime. Specificando nella prenotazione che intendete fare una Non Legal/ Commitment Ceremony, un matrimonio non legale. Potete anche rinnovare le vostre promesse per festeggiare alla grande un’anniversario.

Matrimonio a Las Vegas! Cosa sapere per organizzarlo al meglio!
Si lo voglio!

Se invece intendete davvero pronunciare quel si con tutta la vostra forza e ufficialità ci sono un po’ di cosine da sapere.

La vostra prenotazione in questo caso parlerà di Wedding Ceremony.

Prima della cerimonia dovrete presentarvi al comune di Las Vegas per richiedere il Marriage Bureau, licenza di matrimonio, presso gli uffici della contea di Clark Ave, al 201 E Clark Ave 89101, Las Vegas . Potete anche fare la richiesta on line, stampando la ricevuta che vi verrà poi fornita. Il suo costo ad oggi è di 102$. L’ufficio è aperto tutti i giorni dalle 08:00 alle 24:00.

Una volta ritirala la licenza potete recarvi nella cappella scelta e procedere con la cerimonia. Se non avete testimoni tranquilli che c’è sempre qualcuno pronto a testimoniare la vostra unione.

Finito il tutto bisognerà poi inviare i documenti e l’attestato di matrimonio all’ufficio del Segretario di Stato del Nevada, richiedendo l’apposizione della prevista Apostille. Costo della copia di matrimonio 15$. Dovrete poi presentarvi presso il consolato per tradurre e poi inoltrare in Italia tutta la certificazione per la legalizzazione del matrimonio, cosa che dovrete fare voi una volta in Italia recandovi al vostro comune di residenza. Portate sempre con voi il passaporto!

Sentite in anticipo gli uffici che si occupano di queste pratiche.

Insomma da un gioco diventa una cosa abbastanza seria.

Ma è pur sempre un matrimonio, volete prenderlo alla leggera?

Viva Las Vegas!
Viva Las Vegas!

Arriviamo alla parte più divertente: scegliere la cappella e il tema della cerimonia!

Per noi è stato facile! In realtà dovrei dire: per me è stato facile!

Si perchè ancora non vi ho detto che per Riccardo è stato tutta una sorpresa. Tranne il viaggio a Las Vegas ovviamente!

Mesi prima dopo vari confronti e studi ho deciso che la Chapel giusta per noi era la: Graceland Wedding Chapel.

L’avrete sicuramente vista in qualche film o in qualche giornale di gossip. È una tra le più gettonate ma per questo non tra le più care. In realtà i pacchetti base sono tutti molto simili con prezzi che variano pochissimo tra di loro. Possiamo partire dai 100$ e salire all’infinito. Se volete potete sposarvi su un’ elicottero sorvolando il Grand Canyon!

Il nostro sogno era quello di coronare a nozze con Elvis. Ho quindi scelto il pacchetto base che comprende:

L’uso della cappella per mezz’ora,

Elvis che scorta la sposa cantando una canzone e altre due canzoni cantate durante il resto della cerimonia, perchè tutto viene celebrato da lui!

Bouquet di rose per la sposa e fiore all’occhiello per lo sposo.

Attestato di matrimonio versione Elvis e Priscilla più il vostro con firma dei testimoni.

Foto professionali con il fotografo, a cui dovrete poi lasciare una mancia di 20$, più la mancia per l’ufficializzante di 60$.

Costo totale della mattata: 250$ più le mance!

Poi se volete le foto che sono stata scattate hanno un costo di circa 5€ l’una. Potete anche aggiungere il video ma chiedendolo alla prenotazione.

Io avevo scelto per un matrimonio simbolico e a farci da testimoni c’erano dei cugini di secondo grado da parte di mia nonna.

Matrimonio a Las Vegas alla Graceland Wedding Chapel
Sorpresa riuscita!

Ma come ho organizzato la sorpresa a Riccardo?

Ho prenotato tutto circa 2 mesi prima della partenza organizzandomi anche con i miei futuri testimoni.

Siamo arrivati a Las Vegas la mattina presto da Los Angeles con il Greyhound, si una mattata ma poi vi racconteremo meglio. Fatto il check- in all‘Hard Rock Hotel ci siamo goduti un po’ di relax in piscina. Calcolando bene i tempi sono riuscita a convincere Riccardo ad uscire in taxi per la cena.

Il furbo non ha capito nulla neanche quando il tassista ci ha fatto gli auguri dopo avergli dato l’indirizzo del posto, cioè quello della Graceland Wedding Chapel.

Scendiamo dall’auto, Riccardo mi guarda e fa: “ Come mai siamo qui?”.

Vabbè sorpresa riuscita direi!

Matrimonio a Las Vegas
E ora tutti a festeggiare!

I nostri testimoni erano lì ad aspettarci.

Abbiamo consegnato i documenti mentre organizzavano le ultime cose. Riccardo è entrato in sala con i mie cugini e io sono stata accompagnata all’altare poco dopo da Elvis che intanto intonava: “Can’t help falling in love”.

Ok, non era una cerimonia ufficiale e ne eravamo tutti consapevoli ma le lacrime d’emozione non siamo proprio riusciti a trattenerle.

Eravamo solo noi e la musica di sottofondo. Quando ci siamo guardati sapevamo che quel sì, anche se senza valore legale, ci stava per unire per sempre in quell’esperienza che ancora oggi mi fa commuovere. Anche perchè come in un vero matrimonio ci sono stati lo scambio delle fedi e delle promesse!

Riccardo era così emozionato e incredulo che ha sbagliato sia mano e poi dito durante lo scambio degli anelli. Io ridevo come una matta con le lacrime agli occhi. I nostri testimoni per rendere la cosa più particolare ripetevano tutta la cerimonia in italiano mentre il fotografo immortalava il momento.

Sono stati tutti molto bravi e simpatici.

E così, tra risate e lacrime, il 21 Agosto 2016 abbiamo pronunciato il primo si davanti ad Elvis!

Che dite sono riuscita nell’intento di rendere indimenticabile questo viaggio?


Comments:

post a comment